Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Carte di credito revolving senza conto corrente

carta senza contoOggi è possibile avere una carta di credito anche senza disporre di un conto corrente bancario. Questo rappresenta, di fatto, un incredibile vantaggio per chi vuole avere la comodità di non girare con il contante in tasca o di poter pagare le transazioni su internet in modo sicuro, senza dover sostenere anche i costi e gli oneri di un normale conto.

Proprio per questa maggiore flessibilità, negli ultimi anni questo tipo di prodotto ha avuto un enorme successo e sono sempre di più le banche e le finanziarie che le offrono ai propri clienti. Vediamo, nel dettaglio, come funzionano e come possiamo richiedere una carta di credito senza conto corrente nella guida che abbiamo appositamente realizzato.

Come funzionano le carte senza conto corrente

Per prima cosa vediamo di comprendere i meccanismi di questo strumento. Le carte che non vengono associate ad un conto corrente sono, generalmente, di 2 tipi: revolving o prepagate. Queste ultime sono estremamente semplici. In sostanza si va in banca, alla posta o in finanziaria e si versa la somma che si potrà poi utilizzare con la carta.

Questa tipologia di prodotto è utile per chi, ad esempio, vuole pagare su internet oppure per i giovani che hanno necessità di avere una carta per le emergenze. Per tutti gli altri è meglio avvalersi di una revolving. In sostanza l’istituto di credito emette una carta associandola ad una linea di credito. Il pagamento avverrà tramite rid o bollettini mensili che il cliente dovrà provvedere a saldare nei termini previsti.

Ovviamente l’emissione di queste carte di credito senza conto corrente è legata al profilo di rischio del richiedente che deve essere immacolato. Se vi sono segnalazioni presso la Criff o protesti è quasi impossibile che l’istituto di credito decida di concedere questa linea di credito.

Le migliori carte senza conto corrente

A questo proposito voglio parlarti dell’interessante prodotto diffuso da Mastercard: la Carta Conto. Si tratta, in effetti, di una sorta di conto corrente portatile, o meglio ancora, di una carta di credito flessibile su cui si può versare e con cui si può pagare e ritirare presso i bancomat. Il vantaggio maggiore? Si può fare tutto senza dover avere un conto corrente bancario!

A differenza di quanto avviene per le carte prepagate, infatti, questo prodotto di Mastercard è dotato anche di codice Iban che permette di eseguire numerose operazioni bancarie, come ad esempio potersi far accreditare un bonifico (quindi possiamo fare in modo che ci arrivi il bonifico direttamente sulla carta).

Un altro vantaggio, essendo dotata di Iban, è quello di poter ricevere l’accredito dello stipendio o, ancora, di avere un accesso online per monitorare sempre il saldo della carta e disporre al meglio del proprio budget mensile. Per queste caratteristiche si tratta, a nostro avviso, di un prodotto molto interessante che vale la pena valutare.

Carta di credito gratuita senza conto

Molte carte di questo tipo richiedono un canone mensile o annuale. Anche se non si tratta di grandi importi è comunque una spesa che va sostenuta. Proprio per questo ti segnalo, anche, un prodotto di Hello Bank. Si tratta di una carta che, pur dovendo essere associata ad un conto bancario, è totalmente gratis e, proprio per questo, va presa in esame.

Si tratta di Hello! Card, la carta di credito di questo istituto di credito di cui ti ho parlato di recente. Si tratta di un prodotto gratuito per i correntisti della banca ed ha la particolarità di essere dotato di un limite di credito stabilito di spesa a cui, a discrezione della banca, può essere aggiunto un fido bancario per offrire una linea di credito al cliente e poter fronteggiare, così, delle spese improvvise. Visto e considerato che il conto Hello Bank non prevede spese di gestione riteniamo che questa carta possa essere, per rapporto costo qualità, una valida alternativa alle normali carte revolging senza conto corrente.

Come sempre il consiglio che possiamo dare è quello di non fermarsi al primo prodotto ma di cercare su internet per capire cosa offre il mercato e trovare, così, la soluzione migliore per le proprie esigenze! Perchè anche per quanto riguarda le carte di credito i prodotti non rimangono mai più di tanto sul mercato.

L’offerta, quindi, è sempre molto volatile e cambia di mese in mese. Trovare una carta di credito senza conto corrente è, quindi, molto più semplice di quello che si potrebbe pensare.

Pubblicità

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002