Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Come imparare l’inglese: corsi ed eventi online

Quelli che seguono sono alcuni consigli utili per imparare l’inglese velocemente, anche da soli, e assicurarsi di poter parlare a livello base la lingua più diffusa al mondo. Se c’è una cosa da fare per entrare nel mondo del lavoro è imparare l’inglese, non tanto parlando qualche parola qua e là ma in maniera professionale. Sapere l’inglese è ormai un requisito base che viene richiesto per quasi tutti i lavori, ed è indispensabile per avere a disposizione quante più occasioni di lavoro possibili.

Purtroppo in Italia paghiamo lo scarso livello dell’inglese insegnato nelle scuole, basti pensare che la maggior parte delle persone studia inglese fin dalla prima media, arrivando all’università con ben 8 anni di studio della lingua. Si tratta di un tempo nel quale si potrebbero imparare tre lingue no una, se soltanto si studiasse a dovere e se le lezioni fossero ad un livello più professionale.

Imparare ingleseÈ sempre lo stesso problema, la mancanza di investimenti nel settore scolastico e l’utilizzo dell’insegnamento da parte di alcuni professori come soltanto di un posto fisso, senza più quello spirito che ha reso grande il nostro sistema scolastico, oltre ovviamente al mancato rinnovo del corpo docente, sempre più in la con gli anni e demotivato.

Tutti questi fattori fanno si che o per entrare nel mondo accademico professionale o per lavorare sia in Italia ma soprattutto per lavorare all’estero, dove sempre più giovani cercano riparo dalla crisi economica e dalla mancanza di opportunità lavorative, si sia costretti a ricorrere a corsi d’inglese professionale privati.

Fortunatamente rispetto a qualche anno fa dove era necessario ricorrere ad un’insegnante privata o ad una scuola professionale, oggi internet ha intercettato anche questa necessità della società, iniziando a fornire corsi di ogni livello e per ogni fascia di reddito direttamente online.

Come imparare l’inglese online

Per imparare l’inglese servendosi di internet è possibile principalmente scegliere tra due sistemi, o si usano i metodi che permettono di apprendere delle nozioni non troppo avanzate gratuitamente o ci si rivolge a dei sistemi a pagamento.

Senza pagare è possibile consultare moltissimo materiale presente in rete, con la possibilità anche di fare esercizi ma soprattutto di studiare la grammatica e le regole.
Inoltre per la pronuncia e l’allenamento d’ascolto è possibile reperire tantissimo materiale su canali come youTube, dove vengono continuamente caricati video d’insegnamento basico della lingua ed in più la maggior parte dei video sono proprio in lingua inglese, quindi è possibile esercitarsi molto nell’ascolto.

I lati negativi di questi sistemi è che non permettono di seguire una metodologia precisa e studiata, ma solo di reperire materiale qua e là dovendo poi andare a tentare di unire il tutto in un cammino progressivo, cosa non facile da soli.

Inoltre spesso questo modo fa si che dopo poco tempo ci si stanchi e si abbandoni lo studio della lingua per mancanza di progressi o per la dispersione delle risorse. Per esempio un metodo che è diventato molto famoso ultimamente, disponibile per molte lingue è Duolingo. Si tratta di una piattaforma online gratuita con la quale più che altro è possibile esercitarsi nell’inglese, iniziando dal livello basico e man a mano che si risponde esattamente alle domande è possibile passare al livello superiore.

In verità questo come tanti altri simili disponibili su internet, non danno un insegnamento vero e proprio della lingua, ma permettono di esercitarsi su alcune regole grammaticali, forme e lezioni d’ascolto. Il metodo però richiede alle spalle uno studio serio della lingua, che non è possibile effettuare su questi siti.

Quanto costa imparare l’inglese

Invece sono disponibili tantissimi corsi e metodi a pagamento, alcuni dei quali permettono di assistere alle prime lezioni gratuitamente per invogliare ad iscriversi.
Per esempio la piattaforma europea per imparare le lingue in rete più famosa oggi, Babbel, permette di effettuare un piccolo test linguistico gratuitamente in modo da capire il proprio livello. Se poi si vuole continuare a seguire il metodo è necessario iscriversi pagando una piccola quota.

Oppure è possibile iscriversi ad una delle tante piattaforme online che mettono a disposizione insegnanti per varie lingue. È possibile scorrere la lista degli offerenti, con foto ed informazioni a riguardo, e scegliere quello che più si adatta alle proprie esigenze, sia come prezzo per lezione, che a seconda degli orari disponibili o del livello offerto e così via.

In questo caso sarebbe meglio avere già una preparazione di base, almeno per quanto riguarda la grammatica elementare, i versi ausiliari e le coniugazioni più importanti in modo da non perdere tempo e soldi appresso a lezioni inutili. Queste piattaforme possono essere invece ottime quando già si conosce un po’ la lingua e si vuole perfezionare la pronuncia, fare pratica o avanzare di livello tramite i collegamenti web come skype.

Se no ci sono le scuole internazionali di lingua inglese, che offrono anche la possibilità di seguire le lezioni via web, di scaricare il materiale professionale, gli e-book o di scaricare le app per apprendere l’inglese tramite tablet o smartphone.

In questo caso l’offerta formativa è veramente completa, con prodotti per tutti i gusti e tutte le esigenze, dall’inglese per bambini a quello per adulti, dall’inglese per le aziende a quello professionale per chi deve studiare o lavorare all’estero, fino a quello specifico per chi deve sostenere degli esami in lingua inglese.

Queste scuole offrono tramite i loro siti ogni genere di prodotto per imparare l’inglese, dalle grammatiche, ai giochi per i più piccoli, dai video agli audio in lingua per allenare l’ascolto, dalle attività ai servizi dedicati ad una specifica necessità d’apprendimento.
Inoltre molto spesso vengono organizzati seminari e minicorsi molto brevi usufruibili anche online per chi non si trova nelle vicinanze, in modo da apprendere o migliorare il proprio inglese insieme ad altre persone del proprio livello.

CONCLUSIONI

Imparare l’inglese online è possibile ma bisogna sempre chiedersi che tipo di risorse si hanno a disposizione. Nel caso non si possano spendere soldi e si possano soltanto consultare i siti che offrono servizi gratuiti, sappiate che questi non sono di qualità, sono dispersivi e poco efficienti.

Pubblicità

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002