Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Dropbox

Dropbox è uno strumento fantastico, sia per quel che riguarda il business che la gestione di file personali. In questa guida scopriremo perchè Dropbox è un servizio tanto importante e come puoi sfruttarlo al meglio per le tue esigenze. Nel fantastico mondo di internet, ormai le novità sono all’ordine del giorno, in un ritmo frenetico che non accenna a rallentare. Ormai, negli ultimi venti anni si è assistito alla diffusione capillare del web, e di tutti quei dispositivi portatili che ne permettono l’accesso da qualsiasi posto ci si trovi, in qualsiasi momento.

Che si usi un computer portatile, un tablet o l’insostituibile smartphone, usare internet sui dispositivi portatili è diventata una consuetudine, come prendere caffè e cornetto al bar la mattina o accendere l’autoradio in macchina quando si va a lavoro. Usiamo internet ed i dispositivi portatili per qualsiasi scopo, per scattare foto nelle vacanze, nella vita di tutti i giorni o per immortalare un momento importante o un accadimento che necessita di essere filmato o fotografato.

Qualsiasi sia il dispositivo portatile che si usi, oggi il problema maggiore che si riscontra è dove depositare in maniera sicura, rapida ed con abbastanza capienza, questa enorme mole di file. Pensiamo solamente a quanti Giga di file ognuno di noi accumula tra foto, video, musica, email, file di vario genere, il tutto presente nel nostro piccolo smartphone o nel tablet. Insomma i servizi come Dropbox si occupano proprio di risolvere questo problema.

Questi dispositivi hanno una memoria limitata, che è vero che può essere ampliata o che è possibile scaricare di tanto in tanto tutti i file sul proprio computer, ma questa sicuramente non è la via più rapida, semplice e sicura. Questo per molti motivi, come il rischio che si corre di perdere tutti i file del proprio dispositivo in caso di furto o smarrimento, la difficoltà nel condividere file con altre persone (e qui scopriremo che Dropbox gioca un ruolo chiave), soprattutto quelli più grandi, o il non poterli avere sempre a portata di mano. Negli ultimi anni sono nati tutta una serie di dispositivi proprio per venire incontro a questo tipo di esigenza, visto un mercato che continua a crescere anno dopo anno. Sul mercato si trovano Apple iCloud, dedicato ai possessori di prodotti Apple, Google Drive o OneDrive della Microsoft.

Tutti questi programmi usano la tecnologia Cloud, cioè dei sistemi che ci permettono di archiviare, memorizzare ed elaborare dati attraverso l’uso della rete. In poche parole quando si usa uno di questi sistemi si sta usando un software, che è in grado di metterci a disposizione tutte le capacità della rete di server alla quale si appoggia, che può essere formata anche da migliaia di server.

Tra tutti i programmi che permettono di utilizzare questa tecnologia per archiviare, memorizzare ed avere sempre a disposizione tutti i nostri file, sicuramente il prodotto di maggior successo ed anche il primo ad uscire sul mercato, è Dropbox.

Dropbox: come funziona

dropboxDropbox nasce nel 2008 per opera di Drew Houston, un ragazzo americano laureato al MIT, Massachussets Institute of Tecnology, nel 2006, che prende spunto proprio dalla sua esperienza nel prestigioso college americano per sviluppare soltanto due anni dopo la sua laurea questo fantastico programma. Drew Houston si ispira proprio alla sua esperienza al MIT, dove trova una rete interna che permette agli studenti ed ai professori di condividere qualsiasi tipo di file, in modo da avere sempre tutto a portata di mano. In seguito, Drew fa sua questa idea e la estende a tutto il mondo, creando appunto Dropbox, che oggi può contare su più di 500 milioni di utenti sparsi in tutto il mondo, che ne fanno la piattaforma di Cloud numero uno al mondo.

Cos’è dropbox

Dropbox è una piattaforma di cloud, con la quale è possibile archiviare e condividere qualsiasi tipo di file, dalle email, alle foto, ai video, ai file word ed exel. È possibile usare Dropbox sia dal proprio computer, che dal tablet o dallo smartphone, sia direttamente dal web, sia installando un software specifico per collegarsi direttamente con Dropbox.
È possibile quindi usare Dropbox sia in modalità fissa, dal proprio computer di casa, sia in modalità mobile, in qualsiasi momento e dovunque ci si trovi, scaricando l’apposita app disponibile per sistemi dispositivi Android e iOS.

I servizi di Dropbox più apprezzati sono quelli dedicati alle foto ed ai video. Per quanto riguarda le foto, è possibile effettuare il backup automatico delle foto presenti sul proprio dispositivo mobile, direttamente a Dropbox, è possibile creare e condividere con amici e parenti album e cartelle di foto, le quali possono essere aperte da qualsiasi dispositivo, ovviamente tramite username e password.

Per quanto riguarda i video, è possibile inviare file di grandi, medie o piccole dimensioni tutti alla stessa velocità, creare link da condividere ed inviarli tramite email, chat o sms, e permettere a chi riceve il file, anche se non utilizza Dropbox, di visualizzare il file e di scaricarne una copia.

Dropbox: quanto costa archiviare i file?

I costi di Dropbox variano a seconda del livello che si richiede, potendo scegliere tra la versione base, quella Pro, quella Business e quella Enterprise. La versione base di Dropbox è completamente gratuita, e permette di avere a disposizione 2 Giga di spazio online con il quale è possibile salvare qualsiasi tipo di file che si desideri.

Dropbox pro

Qualora si desiderasse uno spazio maggiore, è possibile richiedere la versione Dropbox Pro, a circa 10$ al mese, circa 8,9€ o 99$ l’anno, circa 88€. Con Dropbox Pro è possibile avere a disposizione uno spazio di 1 TB, cioè 1.000 Giga, potendo archiviare sia i propri file di lavoro che quelli personali, avendoli sempre a disposizione in qualsiasi momento e dovunque ci si trovi.

I file inviati su Dropbox sono completamente al sicuro, ed è possibile accedere al proprio archivio da qualsiasi dispositivo, non esclusivamente dal proprio dispositivo personale. In questo è possibile avere tutto il proprio archivio sempre a disposizione, anche se ci si dimentica il proprio tablet o pc a casa o da qualsiasi altra parte.
In più, in caso di furto del proprio smartphone, tablet o pc portatile, è possibile cancellare la propria cartella di Dropbox da quel dispositivo, in modo da non rischiare la perdita di informazioni e file personali e di lavoro.

Con Dropbox è possibile inviare qualsiasi cartella di file a chiunque, anche se quest’ultimo non è un utente di Dropbox, e se si modificano i file condivisi, viene inviato immediatamente un aggiornamento su tutti i dispositivi che condividono quei file. Inoltre, per una maggiore sicurezza, è possibile impostare password e scadenze temporali per tutti i tipi di file e link condivisi.

Infine, è possibile ripristinare una versione precedente di un file, od un file cancellato entro 30 giorni dall’archiviazione, o contattare l’assistenza di Dropbox per qualsiasi tipo di problema, direttamente via email. Il tipo di sicurezza applicata è di tipo standard, con la crittografia AES a 256 bit in archivio, e tramite SS/TLS quando i file sono in movimento.

Dropbox business

Per tute le persone che desiderano usare Dropbox per lavoro, è possibile optare per la versione Dropbox Business, da 12,50$ al mese, circa 11€ ad utente per un minimo di 5 utente, potendo inoltre provare gratuitamente per un mese. Con questo tipo di profilo è possibile lavorare in team, potendo disporre di uno strumento incredibile per operare da qualsiasi dispositivo simultaneamente, e da qualsiasi parte del mondo ci si trovi. Si tratta di un prodotto già adottato da oltre 200.000 aziende, di cui alcune del calibro di Yahoo!, National Geographic, Kayak, Hyatt, Macmillan, Ideo e News Corp.

Con Dropbox Business si può disporre di uno spazio illimitato, di un sistema di recupero dei file illimitato, può essere integrato con MS Office 365, di un sistema di sicurezza tramite la protezione dei link con scadenze e password, dell’assistenza via email e tramite centralino telefonico, di un sistema molto semplice di gestione degli utenti e di strumenti di collaborazione molto avanzati.

Alcuni dei servizi più importanti per le aziende sono lo spazio di archiviazione flessibile, con il quale è possibile non sincronizzare tutte le cartelle di file ogni volta con il proprio computer, ma solo quelle usate maggiormente in modo da non sovraccaricare il disco rigido. Oppure, separare nello stesso account i file personali da quelli di lavoro, ed avere a disposizione una cronologia illimitata, facile da consultare e nel reperire qualsiasi tipo di file.

È possibile usare i link condivisi all’interno dell’azienda, per inviare file all’esterno, anche ad utenti che non hanno Dropbox, in tutta sicurezza attivando scadenze e password selettive, o aggiungere e modificare i file nelle cartelle condivise, in modo che tutti gli utenti possano ricevere rettifiche ed aggiornamenti in sincrono.

È possibile creare le cartelle dei team, in modo che tutti possano fare riferimento ad un sistema di file centrale, gestire il proprio team di lavoro da un account amministratore, che premette anche di monitorare i movimenti dei dati all’interno ed all’esterno, o effettuare la fatturazione tramite proprio Dropbox e gli account dei propri collaboratori.
Per quanto riguarda la sicurezza, è possibile oltre che dare scadenze e password ai vari profili utente, effettuare pulizie remote, sospendere o trasferire account o aggiungere livelli di protezione e sicurezza aggiuntivi.

Dropbox enterprise

Per le aziende più importanti e che si occupano di settori più sensibili, come ad esempio la ricerca o l’istruzione, è possibile richiedere Dropbox Enterprise, il cui profilo viene completamente personalizzato per ogni azienda compresi i costi di gestione. Stiamo parlando di aziende o Istituti come il Nasdaq, Children’s Miracle Network Hospital, Hewlett Packard Enterprise ed alcune prestigiose Università solo come esempio.

Alcuni dei servizi forniti a queste aziende, sono per esempio livelli di sicurezza avanzati e personalizzati, assistenza in tempo reale e manager specifici, sistemi di protezione avanzati sia per i file in movimento che per quelli statici o piattaforme per la condivisione di dati e ricerche avanzati per laboratori ed Università.

Dropbox e social network

Con Dropbox, è possibile collegarsi direttamente ai propri profili sui social network più famosi come Facebook, Twitter, Youtube o Google+, ed usufruire dell’archiviazione e della condivisione in tempo reale, direttamente dal social.

Come tutte le aziende nate e cresciute con internet, anche Dropbox è una società dinamica, giovane e sempre alla ricerca di nuove figure professionali da inserire nel proprio organico. Il team di Dropbox è completamente internazionale, con figure di primo piano in questo settore, data la volontà del suo fondatore Drew Houston di continuare a crescere ed a migliorare il servizio fornito alle persone ed alle aziende.

Tramite il sito di Dropbox, è possibile reperire informazioni sulla società ed i profili che vengono ricercati, vedere l’ambiente di lavoro, il modo di lavorare in team e di sviluppare nuovi sistemi all’avanguardia. È possibile inviare il proprio curriculum in inglese, e candidarsi a lavorare per una società lanciata a gran velocità verso il futuro.

CARTA PREPAGATA PER TUTTI

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002