Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Figenpa

Nella guida di oggi andremo ad analizzare l’offerta di finanziamenti della società Figenpa. Il settore dei prestiti alle famiglie in Italia, ha vissuto un boom negli ultimi 20, 25 anni, soprattutto grazie all’introduzione della cessione del quinto. Questo particolare tipo di prestito personale, ha reso semplici, sicuri e controllati i prestiti per tutti i lavoratori dipendenti, pubblici e privati, e per i pensionati. Potendo godere di uno strumento che tutela queste categorie dai tassi di usura, dall’eccessivo indebitamento e dalla possibilità di mancare i pagamenti, moltissimi italiani hanno potuto accedere al credito senza preoccupazioni e con serenità.

FAI UN PREVENTIVO VELOCE PER IL TUO PRESTITO: >>> CLICCA QUI <<<

L’apertura di questi servizi ha visto la nascita di moltissime società finanziarie e di intermediazione bancaria, che solitamente partendo da una realtà circoscritta e locale, hanno cercato di crescere ed ampliare il loro giro d’affari. Non sempre questo è stato possibile, e lunga è la lista dei fallimenti, ma per tutte le società che sono riuscite ad arrivare fino ad oggi, si può tranquillamente affermare che la strategia ed il percorso intrapreso siano stati azzeccati.

La maggior parte di queste società con il tempo o hanno stretto collaborazioni con qualche grande gruppo finanziario o bancario, o sono rimaste circoscritte e legate al territorio, o sono state capaci di ampliare la propria rete commerciale in modo da reggersi ormai con le proprie gambe. Tra le realtà che sono maggiormente cresciute negli ultimi venti anni, e che oggi rappresentano sicuramente una storia di successo, c’è Figenpa S.p.a..

Figenpa Spa: storia e numeri del gruppo

figenpa spaFigenpa nasce nel 1993 come società di servizi finanziari, con sede a Genova, ad opera di Ivo Ghirlandini, attuale presidente e azionista di maggioranza del gruppo. Dal 1996 Figenpa diventa partner commerciale del gruppo Intesa Sanpaolo, e si specializza nel florido mercato dei prestiti personali tramite la cessione del quinto.

Negli anni seguenti questa società vive un periodo molto florido, con il susseguirsi dell’apertura di nuove filiali in Italia, soprattutto in Liguria, Toscana, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Umbria, Sardegna, Puglia, Veneto e Sicilia. La crescita della rete commerciale di Figenpa continua fino al 2010, con l’apertura continua di nuove agenzie e filiali del gruppo.

Dal 2013 inoltre, IBL Banca, già partner commerciale di Figenpa, entra nell’azionariato con il 10% delle quote, confermando il successo di questa realtà italiana. Oggi, questa società vanta oltre ad una fitta rete commerciale, moltissimi collaboratori finanziari, che le permettono di coprire quasi tutto il territorio nazionale, con un’offerta che va dai classici servizi in agenzia, a quelli tramite call center al numero verde del gruppo, a quelli online tramite il portale del gruppo.

Figenpa cessioni del quinto

Uno dei prestiti maggiormente trattati da Figenpa S.p.a. è la cessione del quinto, un prestito personale non finalizzato, con il quale è possibile ottenere un finanziamento senza specificare la destinazione d’uso del denaro. La cessione del quinto è richiedibile dai lavoratori dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato pubblici e privati, e dai pensionati.

L’importo massimo è di 50.000€, che comunque varia in base alla rata mensile che non può superare 1/5 dello stipendio netto o della pensione, per una durata massima di 120 mesi. Il pagamento del prestito avviene tramite trattenuta diretta da parte del proprio datore di lavoro sulla busta paga o sulla pensione.
È possibile richiedere un anticipo sul prestito, ed il pagamento delle rate inizia dopo 60 giorni dall’erogazione del prestito. La cessione del quinto può essere richiesta anche se in presenza di ulteriori finanziamenti in corso, se protestati, pignorati o segnalati nelle liste dei cattivi pagatori.

FAI UN PREVENTIVO VELOCE PER IL TUO PRESTITO: >>> CLICCA QUI <<<

Per questo tipo di prestito viene richiesta la sottoscrizione obbligatoria per legge, di una polizza assicurativa sulla vita e contro la perdita del lavoro. La documentazione necessaria è il proprio documento d’identità, il codice fiscale, la busta paga o il cedolino della pensione.

Delega di pagamento Figenpa

Per tutti i lavoratori dipendenti pubblici, statali e privati, è possibile richiedere il prestito delega o doppio quinto, abbinato alla cessione del quinto per richiedere cifre più elevate. Si tratta sempre di un prestito personale non finalizzato, con il quale è possibile richiedere fino a 50.000€, in base alla rata mensile che, insieme alla cessione del quinto, non può superare i 2/5 dello stipendio netto, per una durata massima del prestito di 120 mesi.

Il pagamento avviene tramite trattenuta diretta sulla busta paga da parte del proprio datore di lavoro, ed il tasso d’interesse è fisso per tutta la durata del prestito. La delega di pagamento può essere richiesta anche se pignorati, protestati o se segnalati nelle liste dei cattivi pagatori.

È obbligatorio sottoscrivere una polizza assicurativa sulla vita e contro l’eventuale perdita del lavoro, il cui costo è incluso nelle rate mensili. È possibile richiedere un anticipo, ed il pagamento delle rate inizia 60 giorni dopo l’erogazione del prestito.

Figenpa: prestiti per lavoratori atipici

Figenpa, nel corso degli anni, ha messo a punto un’ampia gamma di prodotti, in grado di venire incontro a tutte le situazioni personali, continuamente aggiornata in modo da seguire i cambiamenti del mercato del lavoro.

In particolare, per tutti i lavoratori atipici come i lavoratori con contratto di lavoro a tempo determinato, Figenpa mette a disposizione i propri consulenti per studiare caso per caso quali siano le possibilità del lavoratore. Quasi sempre è possibile riuscire a trovare una soluzione tra le tante combinazioni di prestiti personali disponibili, semplici, rapidi e che con qualche garanzia in più permettono a chiunque di poter richiedere un prestito.

Figenpa: prestiti per autonomi e partite iva

Per i lavoratori autonomi ed i titolari di partite IVA, è possibile richiedere un prestito personale fino a 50.000€, rimborsabile fino ad un massimo di 120 mesi, con un tasso d’interesse fisso per tutta la durata del prestito.

Inoltre, fin dalle prime fasi della richiesta, si verrà assistiti da uno dei consulenti del gruppo, in grado di guidare il cliente nel trovare il prodotto finanziario più adeguato alle sue esigenze. La documentazione necessaria è il proprio documento d’identità, il codice fiscale e la dichiarazione dei redditi. Possono essere richieste ulteriori garanzie, come garanti o beni immobili.

Per qualsiasi categoria, dai lavoratori autonomi, ai lavoratori atipici, ai pensionati, ai dipendenti pubblici e privati, è possibile richiedere un prestito personale per l’acquisto di beni e servizi, per un massimo di 50.000€, rimborsabili da 12 a 120 mesi.

La documentazione necessaria è composta dal proprio documento d’identità, il codice fiscale, l’ultima busta paga, la dichiarazione dei redditi o il cedolino della pensione, ed eventualmente la firma di un garante o il TFR maturato a garanzia del prestito.

Convenzioni Figenpa

Figenpa S.p.a. è in grado di offrire prestiti a condizioni vantaggiose e tassi di interesse più bassi delle medie di mercato, ai lavoratori dipendenti pubblici e statali, come i dipendenti dei Comuni, dei Ministeri, degli ospedali, degli Enti o delle Amministrazioni pubbliche, di Poste Italiane, di Trenitalia o RFI.

Le garanzie richieste sono esclusivamente dell’ultima busta paga, oltre ovviamente al proprio documento d’identità ed al codice fiscale. I tempi per la lavorazione di queste pratiche sono molto rapidi, grazie proprio ad accordi e convenzioni. Inoltre, anche per tutti i pensionati amministrati dall’INPS, sono previste condizioni e trattamenti particolari.

Prestiti per cittadini stranieri

Figenpa offre la possibilità a tutti i cittadini stranieri residenti in Italia da almeno un anno, di richiedere un prestito personale a seconda delle proprie esigenze e della propria posizione lavorativa.

È possibile richiedere un prestito personale, la cessione del quinto o un piccolo prestito, tramite il proprio documento d’identità valido, il codice fiscale, la busta paga o la dichiarazione dei redditi, ed il permesso di soggiorno.

Carte di credito Figenpa spa

Figenpa S.p.a., offre sul mercato le sue carte di credito prepagate e ricaricabili, utilizzabili in qualsiasi paese del mondo e protette dal servizio di allerta via sms e dal Contact Center. Queste carte di credito sono richiedibili senza la necessità di appoggiarle ad un conto corrente, e non presentano né costi di attivazione né di canoni fissi.

Le carte di credito ricaricabili e prepagate di Figenpa S.p.a. utilizzano il circuito internazionale MasterCard, permettono di effettuare pagamenti in internet in tutta sicurezza, di prelevare contanti presso tutti gli sportelli automatici in Italia e all’estero, e di beneficiare delle convenzioni per gli acquisti effettuati negli esercizi del circuito Tornasconti.

Queste carte di credito possono essere ricaricate tramite bonifico o bollettino, o direttamente sul web online. Richiedendo la carta presso le filiali del gruppo, sarà possibile ottenerla gratuitamente, senza nessun tipo di costo o commissione.

Figenpa: sito web e servizio clienti

Sul sito di Figenpa S.p.a., tramite la barra degli strumenti in alto nella parte superiore della home page, è possibile accedere ai link dedicati alle news della società, o riguardanti il mondo dei prestiti e dei finanziamenti. Oppure è possibile accedere all’area riservata ai clienti, che tramite il login possono visualizzare le proprie posizioni aperte o richiedere l’assistenza online dei consulenti del gruppo.

Inoltre, è possibile inviare il proprio curriculum vitae online, e candidarsi per lavorare in una delle tante agenzie del gruppo, o come consulenti finanziari indipendenti.

Pubblicità

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002