Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Garanzia Giovani: prestiti e info utili

Oggi vogliamo analizzare “garanzia giovani“, un progetto di prestiti e contributi agevolati volti a favorire l’imprenditorialità tra i ragazzi italiani. Ci sono dei momenti nella vita, dove poter ottenere un finanziamento è di vitale importanza. Sicuramente, uno dei momenti più importanti è quando s necessità di un finanziamento per l’acquisto della prima casa, dove poter iniziare una nuova vita e costruirsi una famiglia. Altrettanto importante è il momento in cui si crede fortemente in qualcosa, e si necessita di un finanziamento per concretizzare la propria idea.

FAI UN PREVENTIVO VELOCE PER IL TUO PRESTITO: >>> CLICCA QUI <<<

Soprattutto in momento come questo, con la crisi economica che si protrae, con la disoccupazione giovanile ai massimi storici e con scarse probabilità di trovare un impiego stabile e ben remunerato, ottenere un finanziamento per realizzare un proprio progetto personale è diventato fondamentale.

garanzia giovaniPurtroppo, presentarsi presso un istituto di credito con la propria idea ma senza garanzie o supporti finanziari, è solo una perdita di tempo. Oggi come oggi, le banche richiedono garanzie tali che è quasi impossibile ottenere un finanziamento senza i requisiti richiesti. Ma, una via alternativa esiste, grazie alle politiche del nuovo governo, e sono i Fondi del garanzia giovani.

Garanzia giovani e finanziamenti

Per tutti i giovani con un’età compresa tra i 18 ed i 29 anni, è possibile iscriversi al programma Garanzia Giovani (www.garanziagiovani.gov.it) varato dal governo Renzi. Si tratta di un programma tramite il quale è possibile accedere a tutta una serie di servizi ed agevolazioni, come contratti di lavoro agevolati per le imprese, o, per esempio finanziamenti agevolati.

Per quanto riguarda i finanziamenti agevolati, dopo l’iscrizione al programma, è necessario frequentare dei corsi specialistici di formazione ed avvio di impresa, presso i centri per l’impiego della propria regione o le associazioni di categoria, come Unioncamere. Terminato questo percorso formativo, sarà possibile accedere ai Fondi agevolati stanziati dal governo per l’imprenditoria giovanile, gestiti da Invitalia, se in possesso di un’idea ed un progetto validi.

Si tratta di finanziamenti a tasso zero, da un minimo di 5.000 fino ad un massimo di 50.000€, suddivisi tra microcredito da 5.000 fino a 25.000€, microcredito esteso da 25.000 fino a 35.000€ e piccoli prestiti da 35.000 fino a 50.000€.

Sono dei finanziamenti senza costi aggiuntivi, rimborsabili fino ad un massimo di 84 mesi, senza bisogno di fornire alcun tipo di garanzie al momento della richiesta, e con la possibilità di iniziare a pagare le rate dopo 6 mesi dall’erogazione del finanziamento.

Il nome del Fondo è SELFIEmployment, e per poter richiederne la partecipazione è necessario, oltre che essere iscritti al programma Garanzia Giovani, avere l’attestato di partecipazione ai corsi di formazione, con il riconoscimento delle competenze acquisite, ed essere in possesso di un business plan di qualità, per il quale è possibile avvalersi della competenza e del supporto specialistico, messo a disposizione dal programma.

Il tutto avviene tramite via telematica, registrandosi sul sito di Invitalia, senza scadenze e fino all’esaurimento dei fondi disponibili. Non c’è una graduatoria, quindi le domande vengono valutate secondo un ordine cronologico di presentazione.

Nella domanda di richiesta del finanziamento, è indispensabile fornire il preventivo completo e dettagliato delle spese da sostenere, ed è possibile finanziare anche autovetture ed automezzi, purché di funzionalità inerente al proprio progetto.

La quantità dei fondi disponibili cambia da regione a regione, con ad esempio 4 milioni circa stanziati per il Lazio ed altrettanti per il Veneto, 2 milioni e mezzo circa per l’Emilia Romagna, 1 milione e mezzo per la Lombardia, e quasi 800.000€ per il Piemonte.
Essendo un’iniziativa mirata a contrastare la disoccupazione giovanile, le risorse maggiori sono destinate al Sud, con più di 15 milioni per la Calabria, 14 milioni per la Campania, quasi 9 milioni per la Puglia e 58 milioni per la Sicilia.

Garanzia giovani Sicilia 2017

La regione Sicilia dispone di una dotazione molto importante, ossia 178 milioni di euro circa. Volendo dare qualche indicazione possiamo dire che poco più di 40 milioni di euro sono stanziati per l’accoglienza, 56 circa per la formazione e 15 milioni di euro per i progetti di apprendistato.

Di questi solo 20 milioni di euro sono destinati all’autoimpiego, una cifra a nostro avviso troppo bassa specialmente in virtù delle caratteristiche della regione e della sua economia. Al contrario ci sarebbe piaciuto vedere una percentuale maggiore destinata proprio al settore imprenditoriale e, comunque, a tutti quei giovani che vogliano mettersi in proprio. La regione Sicilia ha messo a disposizione un portale web dedicato proprio al mondo del lavoro in generale con una sezione dedicata a Garanzia Giovani: http://silavora.it .

Garanzia giovani Piemonte 2017

Anche la regione Piemonte ha strutturato uno spazio web molto ben gestito dove si possono trovare tantissime informazioni utili per poter comprendere meglio le opportunità di questo progetto. Il sito in questione è www.garanziagiovanipiemonte.it . Con l’iscrizione al sito web della Regione Piemonte (sempre riservato ai giovani entro i 29 anni di età) i ragazzi possono ricevere proposte di lavoro da tutta Italia ma, anche, proposte di formazione e tirocinio offerti sia da operatori pubblici che privati.

Ovviamente gli operatori che propongono le candidature ai ragazzi fanno parte di un elenco di aziende consultabili sul portale delal Regione Piemonte, in quanto hanno aderito al progetto Garanzia Giovani. Va ricordato che possono accedere al programma anche i giovani che pur lavorando con contratti precari, abbiano mantenuto lo stato di disoccupazione.

Garanzia giovani Campania 2017

Anche per quanto riguarda la regione Campania il programma Garanzia Giovani riveste un ruolo davvero molto importante. Come avviene per tutte le altre regioni, anche per la Campania gli interessati devono presentare il DID on line, ossia la Dichiarazione Immediata Disponibilità. Il sito di riferimento per la regione è il portale cliclavoro.lavorocampania.it dove si troverà la sezione relativa al programma garanzia giovani.

Anche per quanto riguarda la Campania va detto che le adesioni sono state tantissime (non a caso è una delle regioni con la disoccupazione più significativa, specialmente tra i giovani) e proprio per questo è stato istituito un servizio di monitoraggio per analizzare, di mese in mese, i risultati del progetto, sia per quanto riguarda le adesioni che per gli stadi di avanzamento del piano e i relaviti risultati.

Garanzia giovani Lazio 2017

Sul sito ufficiale del progetto della regione Lazio (www.regione.lazio.it/garanziagiovani/) è possibile trovare moltissime informazioni in merito alla compilazione delle domande relative per accedere alle opportunità di lavoro.

Ecco tutti i passaggi da seguire previsti dalla regione Lazio. Per prima cosa devi iscriverti online nell’apposito form che trovi sul sito che ti abbiamo indicato (ma se vuoi puoi anche andare in un centro per l’impiego). Se fai la registrazione online una volta che ti arriva l’email devi comunque andare in un centro per l’impiego dove riceverai tutte le informazioni sul progetto e quello che hanno chiamato “orientamento di primo livello”.

Successivamente, come previsto dal piano nazionale, dovrai firmare il Patto di servizio e ti verranno proposte le opportunità di lavoro e formazione di cui dispone la regione Lazio. Il tutto è molto più semplice da fare che da dire.

Garanzia giovani Calabria 2017

Puoi avere maggiori informazioni sulle iniziative della regione Calabria consultando il sito di riferimento: politicheattivecalabria.it .

Garanzia giovani Puglia 2017

Per avere maggiori informazioni sulle modalità di adesione e sulle iniziative relative al progetto della regione Puglia ti consigliamo di visitare il sito di riferimento messo a disposizione: www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SistemaPuglia/garanziagiovani .

Come abbiamo detto per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale messo a disposizione dalle istituzioni, www.garanziagiovani.gov.it, dove si pososno consultare tutti i bandi e le opportunità aggiornate e suddivise per le singole regioni di competenza.

Pubblicità

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002