Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Mutui casa: ad aprile il tasso conviene!

mutui surrogaDopo le ultime mosse della Banca Centrale Europea, che ha abbassato i tassi di riferimento, chiedere un mutuo casa non è mai stato così conveniente. In particolare il mese di Aprile 2016 si sta per confermare come uno dei più convenienti di sempre. Il calo, a dirla tutta, è progressivo e va avanti da un anno.

Non è un caso, infatti, che nell’arco degli ultimi 12 mesi il numero di compravendite immobiliari sia, finalmente, tornato a crescere. Comprare casa con il mutuo è sempre più vantaggioso.

Oggi, infatti, si possono trovare tassi di interesse ben al di sotto del 3%, un risultato che rende molto interessante il ricorso all’indebitamento per poter acquistare un immobile senza esporsi troppo in prima persona. Ma quali sono i prodotti più interessanti del momento?

I migliori mutui casa di Aprile 2016

Qui di seguito abbiamo selezionato alcuni mutui casa che presentano delle condizioni particolarmente vantaggiose e, cosa ancor più importante, sono risultati aggiornati al mese di Aprile.

Cominciamo subito con il dire che in questo momento il divario tra tassi variabili e tassi fissi è piuttosto sostanzioso e la scelta non è sempre facile. Per mutui a breve scadenza consigliamo di optare per il tasso variabile, per mutui a lunga scadenza (oltre i 15 anni) consigliamo di valutare anche il tasso fisso.

Cominciamo ad analizzare alcune proposte per quel che riguarda il tasso variabile. Al momento si possono trovare diversi prodotti con taeg sotto il 2%. Secondo una simulazione che abbiamo effettuato il mutuo più conveniente per il mese di Aprile è quello di banca dinAmica che propone un tasso dell’1,33%. Molto interessante anche il mutuo di Webank con taeg dell’1,45%. A seguire, in questa speciale classifica, troviamo Cariparma con un tasso taeg dell’1,47% ed Hello Bank con tasso dell’1,48%. Da segnalare anche il mutuo casa di Banca Popolare di Milano con tasso dell’1,50%.

Per quanto riguarda il tasso fisso, invece, al momento si possono trovare diversi prodotti sotto il 3%. In particolare, in base alla nostra simulazione, segnaliamo Banca DinAmica (2,59%), Hello Bank a parimerito con Webank (entrambe 2,73%), il Banco Popolare con il 2,77% e Intesa Sanpaolo con il 2,78%.

Mutui casa Aprile 2016: meglio tasso fisso o variabile?

Come è normale che sia il tasso più vantaggioso nell’immediato è quello variabile ma per ciò che riguarda i mutui è consigliabile ragionare sul lungo periodo. Anticipando che nessuno ha la sfera di cristallo e sapere quello che ci riserva il futuro è quasi impossibile, proviamo a fare alcune valutazioni “da prendere con le pinze”.

Da leggere anche: casa alla banca se non paghi il mutuo

Secondo gli analisti le banche centrali saranno costrette a tenere i tassi bassi, ossia in territorio negativo, ancora a lungo. E, anche quando comincerà la ripresa, questa sarà lenta e graduale. Pertanto al momento su scadenze sotto i 15 anni consigliamo il tasso variabile. Nell’immediato si risparmia e, qualora ci fosse un’inversione di tendenza, si potrà sempre fare una surroga e passare al fisso.

Per scadenze di lungo periodo, ossia per mutui casa con durata oltre i 20 anni, si può valutare anche un tasso fisso che, sulla media della durata del finanziamento, potrebbe essere una scelta vincente, specialmente se non si ha tanta voglia di stare dietro ai tassi.

Pubblicità

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002