Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Come funziona il mutuo arancio

mutuo conto arancioIl mutuo arancio è un prodotto molto interessante che ti permette di finanziare l’acquisto o la ristrutturazione di un immobile ma, anche, di poter estinguere il tuo vecchio mutuo e ottenerne uno nuovo e, magari, farsi avanzare anche un po di liquidità per le proprie spese personali, il tutto ad un tasso di interesse estremamente concorrenziale.

In questa nostra recensione cercheremo di scoprire tutti i dettagli su come funziona questo prodotto di ING Direct, divenuto famoso ormai qualche anno fa grazie ad un’importante campagna pubblicitaria.

Leggi anche: www.prestitisbp.com/assicurazione-prestito/394/

Mutuo arancio: tassi fisso o variabile?

Il mutuo arancio prevede 3 tipi di tasso di interesse: tasso fisso, variabile o fisso rinegoziabile. Andiamo ad analizzare a fondo tutti e 3 questi tassi di interesse per capire quale sia la formula più interessante.

Tasso fisso. Il Mutuo conto arancio può essere scelto nella classica formula con tasso fisso che permette di avere una rata costante per l’intero periodo del finanziamento. L’unico limite è quello imposto dalla banca che non concede dilazioni più lunghe dei 15 anni. Un bel problema per hi ha la necessità di finanziare grossi importi.

Tasso variabile. Il mutuo conto arancio permette di scegliere questa formula dilazionando il capitale da un minimo di 10 anni (120 mensilità) ad un massimo di 30 anni. Il tasso di interesse applicato è, in molti casi, concorrenziale.

Tasso fisso rinegoziabile. Questa soluzione permette di partire con un mutuo a tasso fisso per poi rinegoziare, in corsa, le condizioni. Per i primi 5 o 10 anni si comporta come un normale mutuo casa a tasso fisso, per poi poter essere rinegoziato a tasso variabile a intervalli prestabiliti. Il periodo massimo di sottoscrizione del finanziamento è di 30 anni.

Nel complesso possiamo dire che si tratta di 3 soluzioni valide che si possono adattare ad esigenze diverse. Il tasso fisso presenta il limite dei 15 anni e per chi deve dilazionare somme oltre i 100 mila euro può essere un bel problema. Vista anche l’attuale condizione dei tassi di interesse direi che la soluzione più interessante è quella del fisso rinegoziabile in quanto permette di avere maggiore flessibilità.

Per contro il mutuo conto arancio a tasso fisso rinegoziabile presenta un costo fisso di apertura pratica di ben 500 euro che il tasso variabile non presenta. Insomma le soluzioni sono da valutare con attenzione se si vuole scegliere il miglior mutuo possibile.

Leggi anche: www.prestitisbp.com/prestiti-personali-a-confronto/391/

Mutuo conto arancio: quanto costa e come richiederlo

Per prima cosa va detto che è possibile richiedere il mutuo di ING Direct anche senza aprire un conto (il famoso conto arancio). Tuttavia chi decide di aprire anche il conto potrà usufruire di forti agevolazioni sul mutuo che rendono molto più conveniente questo prodotto.

Va detto, infatti, che scegliendo di aprire anche il conto online è possibile risparmiare sulle spese di istruttoria pratica e avere uno sconto sulla rata mensile del mutuo. Il risparmio, seppur minimo su scala mensile, non va sottovalutato se prendiamo in analisi l’intera durata del finanziamento.

Il mutuo conto arancio è un mutuo online e la sua forza sta proprio in questo. Come abbiamo detto più volte, infatti, il futuro del credito è quello di poter richiedere qualsiasi finanziamento online risparmiando sul tasso di interesse e sulle tempistiche di erogazione.

Come richiedere mutuo arancio. Per richiedere il mutuo arancio di Ing Direct è necessario compilare la richiesta online sul sito ufficiale della banca (www.ingdirect.it) e un funzionario della banca prenderà in carico la tua pratica inviandoti una pre-approvazione. A questo punto devi inviare i documenti richiesti e la banca provvederà a fare una perizia dell’immobile. Se tutto va a buon fine si può andare davanti al notaio per l’erogazione del mutuo.

Nel complesso possiamo dire che l’erogazione del mutuo conto arancio è piuttosto semplice e veloce e non richiede particolare impegno da parte del cliente. Il funzionario che valuterà la nostra pratica sarà quello che poi seguirà l’intero iter fino alla firma del notaio. In questo modo si avrà a che fare sempre con la stessa persona che conosce la nostra situazione. Alla domanda se il mutuo arancio sia un prodotto conveniente possiamo rispondere di si: si tratta sicuramente di un mutuo casa da valutare sia per il tasso di interesse che per le condizioni di erogazione

Pubblicità

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002