Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Nuova social card

Tra i tanti provvedimenti al vaglio del Governo Renzi, molti sono quelli in materia di aiuto al reddito, come la nuova Social Card 2016/2017 da introdurre insieme al SIA, il Sostegno per l’Inclusione Attiva cioè una misura di sostegno alle famiglie più povere.
Per ora questa misura è ancora ferma, ma è già stata attivata la sperimentazione in 12 Comuni, come Bari, Palermo, Napoli, Catania, Bologna, Roma, Milano, Firenze, Genova, Torino, Venezia e Verona.

Al momento si è in attesa del suo ampliamento a tutto il Paese. Andiamo a vedere come dovrebbe essere caratterizzata questa nuova Social Card, che tipo di requisiti saranno necessari e dove potrà essere richiesta.

REQUISITI SOCIAL CARD SIA 2016/2017

social-cardLa nuova Social Card SIA potrà essere richiesta dalle persone residenti in Italia da almeno un anno, sia cittadini italiani che europei o stranieri in possesso di permesso di soggiorno permanente o di lunga durata. Alcune caratteristiche come la presenza all’interno del nucleo familiare di bambini disabili, figli minori, molti figli o un solo genitore daranno una posizione più alta nella graduatoria per l’assegnazione.

Il reddito certificato dall’ISEE per quanto riguarda l’anno precedente la richiesta dovrà essere inferiore a 3.000€, mentre il patrimonio mobiliare inferiore agli 8.000€ e quello immobiliare ai 30.000€ ai fini del pagamento dell’ICI. Inoltre non bisognerà essere titolari di autovetture superiori ai 1.300cc o di moto superiori ai 250cc, fino a tre anni dalla richiesta.

Al momento della richiesta dovrà sussistere una condizione da parte della famiglia accertata dall’INPS di disoccupazione o di inoccupazione dei membri maggiorenni, oppure la presenza di una persona che negli ultimi 3 anni sia disoccupata da lavoro dipendente o autonomo, o che abbia lavorato almeno 6 mesi con un contratto flessibile o che comunque abbia un reddito non superiore a 4.000€ nell’ultimo anno.

IMPORTI SOCIAL CARD SIA

Questa nuova Social Card dovrebbe avere degli importi variabili a seconda del nucleo familiare.

Per esempio si dovrebbe andare da un minimo di 160€ al mese per le famiglie con un solo genitore ed un figlio minore a carico fino ad un massimo di 400€ al mese per le famiglie con 4 o più figli ed un solo genitore o per quelle con entrambi i genitori e tre o più figli di minore età.

COME RICHIEDERLA E DOVE USARLA

Per richiedere questa nuova Social Card SIA 2016/2017 sarà necessario reperire tutta la documentazione necessaria o negli uffici dell’INPS o del Comune di appartenenza, o direttamente sul sito dell’INPS e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La richiesta insieme al proprio documento d’identità ed all’attestato ISEE dovrebbe essere presentata presso gli uffici di Poste Italiane come per la carta d’acquisti, per il ritiro della carta.

La nuova Social Card SIA potrà essere usata come una normale carta di debito elettronica, sia per comprare direttamente beni che per ottenere sconti sugli acquisti, presso negozi di vendita di alimentari di qualsiasi tipo o per pagare le utenze domestiche presso gli uffici postali.

CONCLUSIONI

La nuova Social Card SIA dovrebbe andare a colmare quel vuoto lasciato dalla carta acquisti, andando a sostentare tutte quelle famiglie colpite dalla disoccupazione o con molti figli a carico o con situazioni di forti disagio come la presenza di un solo genitore.
Inoltre le coperture stanziate dal Governo Renzi dovrebbero permettere alle famiglie aventi diritto, di cumulare la nuova Social Card SIA con altri trattamenti di sostegno, come ad esempio la carta d’acquisti per gli over 65 e le famiglie con figli minori di 3 anni.

CARTA PREPAGATA PER TUTTI

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002