Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Piattaforme forex italiane: la guida completa

tradingIl forex è un settore della finanza davvero molto complesso e, proprio per questo, deve essere oggetto di studio e formazione. Nessuno può pensare di cominciare ad utilizzare una piattaforma di trading forex senza aver ben chiari i meccanismi che regolano questo mercato perchè il rischio che si corre è, inevitabilmente, quello di perdere soldi.

In questa guida abbiamo voluto elencare tutti i migliori broker del settore e rivelarti tutto quello che devi sapere per scegliere con cura una piattaforma forex professionale ed efficiente.


CLICCA QUI PER SCARICARE SUBITO LA GUIDA GRATUITA AL TRADING FOREX


Cosa tratteremo in questo lungo articolo:

  • Quali sono le migliori piattaforme forex italiane;
  • Come si sceglie un broker online;
  • Per le piattaforme di trading devono essere regolamentate
  • Strategie da applicare con i broker forex
  • Come funziona il conto demo

Questi saranno i principali argomenti trattati. A questo punto non ci resta che augurarti una buona lettura e ricorda che per fare trading online ai massimi livelli è fondamentale conoscere bene le tecniche e le strategie che sono alla base di questo mondo.

Migliori piattaforme forex italiane

Per prima cosa dobbiamo dire che quando si parla di piattaforme di trading italiane si intende “che operano in Italia”. La maggior parte dei broker, infatti, fanno capo a grandi aziende internazionali che operano a livello europeo o mondiale. Fatta questa doverosa precisazione vediamo di elencare i migliori forex broker:

  • Plus500: oltre a vantare più di 1 milione di clienti in tutta Europa, Plus500 può essere considerato uno dei più importanti players per quel che riguarda i CFD. Si può utilizzare la piattaforma di Plus500 sia da dispositivi mobile che da desktop, per operare su tutte le principali coppie di valute (ma anche su azioni e materie prime). Offre un conto demo gratuito e un ottimo bonus per i nuovi iscritti. Al momento è il nostro broker di riferimento. Questo il sito ufficiale: www.plus500.it
  • Etoro: se oltre 40 milioni di clienti hanno utilizzato questo broker in tutto il mondo un motivo ci sarà. Questa affermazione, per quanto possa sembrare banale, è quanto di più vero possa essere. Nel mondo del forex, infatti, se ci sono truffe queste vengono smascherate in brevissimo tempo ed Etoro è uno dei broker più anziani sul mercato. Una piattaforma affidabile e con un’ottima assistenza clienti…molto consigliata! Questo il sito ufficiale: www.etoro.it
  • Xtrade: una valida alternativa alle piattaforme più famose, per investire sulle valute con zero commissioni e un supporto molto valido sotto tutti i punti di vista. Tante le coppie di valute su cui investire, e un ottimo conto demo per fare esperienza. Questo il sito ufficiale: www.xtrade.it
  • Markets: altro eccellente protagonista del mondo dei forex broker. Pluripremiato per la qualità della sua piattaforma, Markets offre tutti gli strumenti professionali (grafici personalizzabili, risorse gratuite per la formazione, ecc.) per ottenere grandi risultati sui mercati. Questo il sito ufficiale: www.markets.com

Ovviamente esistono tanti altri broker italiani di qualità ma non tutti offrono le stesse soluzioni professionali. Di tanto in tanto revisioneremo questa lista per valutare se includere o meno altre piattaforme online o escluderne qualcuna qualora dovesse abbassare gli standard di qualità.


CLICCA QUI PER SCARICARE SUBITO LA GUIDA GRATUITA AL TRADING FOREX


Come scegliere una piattaforma di trading

Ogni broker è, sostanzialmente, differente dall’altro. Questo è un aspetto fondamentale che non bisogna mai dimenticare. Delle volte ci viene chiesto: “quale piattaforma ci consigli di utilizzare?”. La domanda, come è facile intuire, è mal posta. Bisognerebbe dire, io ho queste esigenze, questo capitale e vorrei operare sui mercati in questo modo… quale piattaforma fa per me?

Puoi leggere anche: come investire oggi in borsa in modo semplice

La prima cosa che un aspirante traders deve imparare è che il broker da scegliere è quello che riesce a soddisfare le proprie necessità. Se voglio fare trading sul forex andrò a scegliere una piattaforma che mi mette a disposizione un’ampia scelta di coppie di valute. Se ho poco capitale da investire sarà da preferire un broker che non applica commissioni fisse, ma al contrario, uno spread in funzione di quanto investo.

Tutti questi possono sembrare dettagli di poca importanza ma, al contrario, sono aspetti che possono fare davvero la differenza. Anche se all’inizio potrà sembrare un po macchinoso questo aspetto, è altrettanto vero che basterà acquisire un po di esperienza per capire velocemente come si deve scegliere una piattaforma di trading e come si possano investire i propri soldi in maniera assolutamente sicura e professionale.

Allo stesso modo ci sono alcuni aspetti fondamentali che sono validi per tutti i broker e per tutte le tipologie di trader. Una piattaforma forex italiana deve sempre essere regolamentata dalla Consob o da un altro Ente similare (ne parleremo più avanti nella guida) e deve sempre mettere a disposizione un conto demo per fare test sulle strategie.

La regolamentazione dei forex broker

Come abbiamo accennato poco prima, una delle cose più importanti che non devono mai mancare in un broker è la regolamentazione. Vediamo, in breve, come funziona e quali parametri devono essere rispettati.

Per prima cosa quando si parla di regolamentazione si intende la licenza che tutti i broker devono avere per poter operare in uno qualsiasi dei paesi Europei, e di conseguenza anche in Italia. La regolamentazione deve essere rilasciata da un ente di vigilanza europeo. Per quanto ci riguarda i principali sono la Consob, la Cysec e l’FCA.

Cosa differenzia una piattaforma regolamentata da una che non lo è? Per prima cosa una piattaforma forex regolamentata deve soddisfare dei severissimi requisiti di qualità studiati per tutelare il trader e i suoi soldi. Ad esempio i soldi depositati sul conto di un traders devono essere segregati da quelli della società che gestisce il broker.

Puoi leggere anche: come fare trading online

Questo aspetto è fondamentale perchè determina la sicurezza dei soldi che versi sul tuo conto di investimento. Proprio per questo riteniamo che la regolamentazione sia un aspetto imprescindibile e uno dei fattori di valutazione più importanti per determinare a chi affidarsi quando si deve giocare in borsa.

Quali strategie applicare con le piattaforme di forex trading?

Anche in questo caso molto dipende dalla propensione al rischio che ogni trader deve avere ben chiara. Partiamo subito con il dire che ad una maggiore propensione al rischio non corrisponde, spesso, un maggior guadagno. Il segreto di un bravo trader è quello di investire in borsa con criterio, trovando il giusto equilibrio tra protezione del capitale e massimizzazione del profitto.

Inoltre va considerato che alcuni broker non consentono di fare scalping, una tipologia di trading molto amata da chi è solito investire sul forex. Lo scalping, per capirci, consiste nell’investire utilizzando una forte leva finanziaria in operazioni dalla durata di pochi secondi o minuti. In questo caso il trader si accontenta di guadagnare una piccola somma di denaro puntando più su un alto numero di operazioni giornaliere.

Come detto, su alcune piattaforme di trading forex potrebbe essere vietato fare scalping. Per togliersi qualsiasi dubbio è sufficiente chiedere al broker prima di effettuare l’iscrizione, oppure utilizzare 2 piattaforme differenti, una per gli investimenti normali e una per lo scalping sulle valute.

Puoi leggere anche: il trading binario è una truffa? Ecco svelati i segreti!

In linea di massima non esiste una strategia migliore o peggiore, per quel che riguarda il trading online sul forex. Ovviamente bisogna capire per quale tipologia di investimento si è più portati, sia da un punto di vista tecnico che emotivo. Volendo dare un’indicazione di massima, infatti, più si diminuisce l’orizzonte temporale e si fa un uso importante della leva finanziaria, maggiore sarà lo stress emotivo a cui si andrà incontro.

Come funziona il Conto demo

Un aspetto importante è dato dalla presenza di un conto demo. Non ci dilungheremo troppo su questo strumento di trading ma ci sembra doveroso spendere 2 parole a questo proposito. Il motivo è molto semplice: l’uso di un conto demo è davvero molto sottovalutato.

Forex broker come Plus500 o Xtrade offrono dei conti demo davvero efficienti, che permettono di simulare una reale attività di trading online. Proprio su questo aspetto ci sentiamo in obbligo di ricordare che il conto demo svolge un ruolo fondamentale per chiunque voglia anche solo pensare di cominciare a investire sul forex.

Puoi leggere anche: il conto forex di Fineco Banca

Molti giovani, invece, pensano che per fare soldi con il trading sia sufficiente aprire un conto su una piattaforma online e investire sulla base di qualche fantomatico suggerimento letto qua e la sui social network (purtroppo oggi ci sono tantissimi guru che spiegano su quale valuta investire o su quale titolo puntare, tanto i soldi non sono i loro).

Per giocare in borsa in modo professionale è indispensabile studiare, applicarsi e impegnarsi. E in questo il conto demo è davvero un alleato perfetto. Finisce qui la nostra guida alle migliori piattaforme di forex trading italiane. Abbiamo cercato di offrirti una panoramica completa del settore e alcune informazioni che, sicuramente, ti saranno molto utili specialmente se stai cominciando ora la tua avventura sui mercati finanziari.

Pubblicità

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002