Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Prescrizione crediti e debiti: come funziona

prescrizione creditiCome funziona la prescrizione di crediti e debiti? Questa è una domanda molto comune perchè in materia, ancora oggi, c’è moltissima confusione. Oltre al limite temporale, infatti, ci sono moltissimi altri aspetti che vanno presi in considerazione e che potrebbero dare vita ad una prescrizione. Come comportarsi, allora?

E’ sempre necessario rivolgersi ad uno studio di consulenze legali? Diciamo che, seppur questo passaggio è il più raccomandato per tutelarsi in caso di controversia, è comunque possibile documentarsi per proprio conto in modo tale da non farsi cogliere completamente impreparati in caso di necessità.

>>> CLICCA QUI: SOLUZIONI DEBITORIE PER CARTELLE EQUITALIA <<<

In questa guida cercheremo di fare chiarezza e di indicare gli aspetti chiave che regolano la prescrizione di un credito o di un debito nei diversi ambiti.

Prescrizione crediti

Per prima cosa dobbiamo fare una distinzione per capire a quale tipologia di credito facciamo riferimento. In base a questo primo aspetto, infatti, possiamo andare a determinare un orizzonte temporale che può variare da un minimo di 6 mesi a ben 10 anni.

Puoi leggere anche: come funziona il rinnovo della cessione del quinto

Come vediamo il range è molto elevato, pertanto è bene capire quali crediti vengono prescritti prima e quali, invece, hanno tempistiche più lunghe. In linea di massima possiamo dire che la prescrizione, di base, avviene dopo 10 anni, ma la legge prevede dei casi in cui questo lasso di tempo è ridotto. Qui di seguito alcuni esempi:

  • Prescrizione crediti in 6 mesi: si tratta di un caso poco comune. In particolare si riferisce ai crediti per soggiorni in strutture ricettive;
  • Prescrizione crediti in 1 anno: i casi più comuni sono le rette scolastiche, gli abbonamenti nei centri sportivi, i crediti dei commercianti verso i clienti, ecc.;
  • Prescrizione crediti in 3 anni: il caso più comune è quello del bollo auto, che dopo i 3 anni non può più essere richiesto, e quello delle parcelle di commercialisti e notai;
  • Prescrizione crediti in 5 anni: si prescrivono in questo lasso di tempo molte spese relative alla casa, come le rate dei mutui, le spese condominiali e quelle di ristrutturazione;

Questa è, ovviamente, una semplificazione in quanto le voci sono moltissime e impossibili da riassumere in questa pagina. Quelle che abbiamo riportato sono alcune delle più comuni. Va però detto che è importante capire il concetto alla base della prescrizione.

Per info sull’Agenzia delle Entrata vai qui: agenziaentrate.gov.it

Qualsiasi credito, e ovviamente debito, deve essere richiesto in un determinato periodo di tempo che viene stabilito dalla legge. Visto che spesso si finisce con l’andare per vie legali è molto importante (proprio per evitare la prescrizione) che il credito sia richiesto entro tale scadenza con un mezzo documentabile e dimostrabile, come ad esempio la raccomandata con ricevuta di ritorno.

Come funziona il recupero crediti

Capire come funziona la prescrizione è molto importante per diversi motivi. Il primo è, ovviamente, che può capitare di essere chiamati a pagare un debito che, in realtà, è già prescritto. In questi casi, se siamo a conoscenza dei termini di prescrizione, possiamo evitare di pagare quanto originariamente dovuto.

Puoi leggere anche: i prestiti personali di fiditalia

Quando, invece, bisogna recuperare il credito la prescrizione è ancora più importante. Il nostro obiettivo, infatti, deve essere quello di non far decorrere i termini. Pertanto è opportuno richiedere quanto spetta di diritto in tutte le forme documentabili più comuni (raccomandata con ricevuta di ritorno, posta elettronica certificata, ecc.).

Una volta fatto questo il recupero crediti vero e proprio deve essere affidato ad una società specializzata, spesso uno studio legale, che metterà in atto tutte le misure previste dalla legge per tutelare i diritti del creditore. Essendo questa una materia molto delicata consigliamo, anche in via preliminare, di sentire sempre il parere di un legale.

Come abbiamo detto la prescrizione prevede una miriade di casi in cui si applica con modalità e durata differenti e solo un legale specializzato può fornire il supporto necessario per affrontare la propria situazione nel modo migliore.

Prescrizione crediti: consigli

In conclusione ci sentiamo in dovere di dare alcuni fondamentali consigli. Per prima cosa è necessario prestare molta attenzione ai termini della prescrizione dei crediti. Questo perchè il rischio è che tali crediti diventino inesigibili andando a tagliare il diritto del creditore.

In caso di dubbi o controversie è sempre bene affidarsi a degli esperti professionisti che sappiano come procedere anche per vie legali, qualora ci fossero i presupposti. Per qualsiasi altro dubbio sulla prescrizione crediti consigliamo di restare aggiornati seguendo il nostro sito.

Pubblicità

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002