Prestiti SBP

La guida economica indispensabile!

Prestiti cambializzati

prestiti-cambiali-seza-busta-pagaI prestiti cambializzati senza busta paga sono dei finanziamenti molto interessanti che permettono di accedere al credito tramite la sottoscrizione di cambiali. Si tratta di prodotti bancari che si adattano alle esigenze di tutti coloro non abbiano da offrire alla banca la garanzia di una busta paga o che abbiano avuto problemi di segnalazione in Crif come cattivo pagatore.

Trattandosi di finanziamenti molto importanti cerchiamo di approfondire il discorso e attraverso questa piccola guida che, speriamo, possa offrire tutte le informazioni utili a chi è interessato a questo particolare strumento di credito.

FAI UN PREVENTIVO GRATUITO E TROVA IL MIGLIOR PRESTITO ONLINE: CLICCA QUI!

Come funzionano i prestiti cambializzati

Questi finanziamenti vengono erogati attraverso l’emissione di cambiali. Proprio per questo motivo richiedere un prestito cambializzato è piuttosto semplice e, sopratutto, veloce: in genere si ottiene una risposta nell’arco di 24 o massimo 48 ore.

In sostanza al posto delle normali rate di rimborso mensili la banca emetterà delle cambiali che il debitore dovrà pagare a scadenza. In questo modo entrambe le parti vengono tutelate: la banca in caso di mancato pagamento può procedere velocemente con atto esecutivo del giudice, il cliente può avere il credito necessario pur non avendo le garanzie necessarie ad accedere ad un normale finanziamento.

Questi finanziamenti sono erogati con un tasso di interesse fisso e nel computo totale delle spese sono incluse anche tutte le voci riguardanti el imposte di bollo e le commissioni e tutte le altre spese bancarie.

La richiesta può essere effettuata direttamente presso la banca oppure tramite internet. Molti istituti di credito, infatti, offrono soluzioni più convenienti se la richiesta viene effettuata online per via delle minori spese sostenute.

Leggi anche: prestiti fiduciari cambializzati

Prestiti cambializzati: cosa fare se non ho la busta paga?

Anche per i prestiti cambializzati è necessario offrire delle garanzie.Nel caso non si avesse una busta paga o si fosse segnalati come cattivi pagatori è pur sempre possibile ottenere questa tipologia di finanziamento.

Per farlo è sufficiente offrire delle garanzie alternative:

  • firma di un garante: in questo caso la persona che ci farà da garante deve avere un reddito dimostrabile congruo (cud, busta paga, cedolino della pensione, ecc.) e, sopratutto, non essere segnalato presso una centrale rischi come cattivo pagatore;
  • ipoteca su un immobile: nel caso non si avesse nessuno che può fare da garante per noi si può offrire l’ipoteca su un immobile di nostra proprietà. Nel caso di mancato pagamento delle cambiali la banca potrà rifarsi sull’immobile in questione attraverso una vendita all’asta;

A chi convengono i prestiti cambializzati

Ance se questo strumento è caduto un po in disuso negli ultimi 7-8 anni sembra che stia tornando di moda ultimamente. Questi prodotti sono molto interessanti anche per chi è alla ricerca di prestiti per protestati o cattivi pagatori. Sarà forse la crescente disoccupazione che ha costretto molte persone in cerca di un lavoro ad accontentarsi di impieghi saltuari o senza un regolare contratto di lavoro, sta di fatto che la richiesta di questi finanziamenti è tornata in crescita.

In linea di massima i prestiti cambializzati senza busta paga sono particolarmente indicati per chi, appunto, non ha un vero e proprio contratto di lavoro (quindi sono compresi anche i piccoli artigiani e commercianti) e chi ah avuto problemi di segnalazione in crif.

Per qualsiasi altra curiosità, per maggiori informazioni o anche solo per raccontare la propria esperienza hai a disposizione lo spazio qui sotto per i commenti.

Prestiti SBP © 2015 - P.I. 10780011002