Prestiti per 40 miliardi in Val d’Aosta

prestiti unicreditBuone notizie per privati e aziende residenti in Val d’Aosta. Unicredit, infati, ha appena annunciato di aver messo a disposizione ben 40 milioni di euro per concedere prestiti a privati e aziende residenti nella regione del nord Italia.

Per quanto riguarda le aziende i finanziamenti dovranno riguardare principalmente gli investimenti produttivi volti a migliorare e ammodernare la propria attività produttiva. Per quanto riguarda le famiglie, invece, sarà data particolarmente importanza alla ristrutturazione edilizia e la riqualificazione energetica.

Queste misure potrebbero dare un nuovo stimolo ad un settore, quello dell’edilizia, che nella regione ha avuto forti contraccolpi in seguito alla crisi economica.

Prestiti Personali: trova le migliori offerte

Tutti i vantaggi:banche e finanziarie a confronto; migliori tassi di interesse;ti bastano 2 minuti; risparmi soldi sulla rata;
Come funziona:vai sul comparatore;inserisci i tuoi dati;scegli il prestito più conveniente; ricevi il denaro sul tuo conto corrente
Di cosa ho bisogno: 2 minuti del tuo tempo;i tuoi dati personali;l'importo di cui hai bisogno;i tuoi dati reddituali;
Clicca su "CALCOLA LA RATA", compila con i tuoi dati e scopri il miglior prestito personale online!

Per quanto riguarda la riqualificazione energetica, invece, questa si presenta come un obiettivo fondamentale per permetterci di rientrare, a livello nazionale, nei parametri imposti dall’Europa. E proprio all’Europa dobbiamo questa valanga di finanziamenti visto che Unicredit ha usufruito di ben quasi 8 miliardi di euro di fondi della BCE a tassi super agevolati la cui finalità era, appunto, quella di erogare prestiti ad aziende e famiglie per far ripartire l’economia.

Queste le parole del responsabile Unicredit per la Val d’Aosta, Giovanni Forestiero: “I nostri indicatori oggi ci mostrano come la domanda di credito per investimenti sia purtroppo ancora debole: circa la metà delle imprese lavora su basi attive. Contemporaneamente stiamo assistendo a una progressiva crescita di depositi“. In sostanza le aziende hanno paura dell’incertezza che il contesto economico attuale riserva a chi decide di investire nel lungo termine e preferiscono lavorare con i propri soldi piuttosto che indebitarsi con le banche.

Questa nuova ondata di prestiti potrebbe dare un nuovo stimolo al settore e smuovere l’economia. Per richiedere questi finanziamenti è sufficiente recarsi presso una qualsiasi filiale Uncredit nella regione con tutti i documenti necessari: documenti reddituali (cud, cedolino pensione, busta paga, ecc.), documento di identità e codice fiscale.

Approfondimenti sullo stesso argomento

2 commenti
    • Stefano dice:

      @Enzo: con busta paga ottenere 1000 euro dovrebbe essere piuttosto semplice. Prova a recarti presso la banca con cui hai il conto oppure rivolgiti a findomestic che ha il tasso in promozione in questi giorni.

I commenti sono chiusi.