Prestiti senza spese di istruttoria

Partiamo subito da un presupposto: le spese di istruttoria possono pesare tantissimo sul costo di un prestito personale. Quando si parla di finanziamenti, infatti, una delle prime raccomandazioni che siamo soliti fare è quella di guardare alla convenienza di un prestito, ossia di valutare il tasso di interesse.

Come abbiamo più volta detto esistono 2 tassi di interesse: il tan, ossia il tasso applicato al capitale erogato, e il taeg, ossia il tasso che include tutte le spese che concorrono al finanziamento e che prendono in considerazione, quindi, anche le spese di istruttoria.

Cerchiamo di capire cosa sono e come funzionano le spese di istruttoria e quali sono i migliori prestiti personali, con o senza busta paga, che non prevedono questa tipologia di spesa.

Cosa sono le spese di istruttoria

prestiti senza speseLe spese di istruttoria altro non sono che le spese sostenute dall’istituto di credito per erogare un finanziamento o, per meglio dire, per poter elaborare la pratica di richiesta di finanziamento. Vengono applicate su tutte le principali tipologie di prodotti: dai prestiti per pensionati inps ai finanziamenti con erogazione immediata.

In sostanza quando si richiede un prestito personale l’istituto di credito, che sia una banca o una finanziaria, mette in moto una macchina burocratica. In sostanza gli addetti devono prendere in carico la pratica, effettuare tutti i controlli del caso, ecc. il costo di tali operazioni viene, ovviamente, scaricato sul cliente sotto forma di spese di istruttoria pratica.

Nel complesso queste spese possono incidere anche in modo significativo pertanto il consiglio che possiamo dare è quello di verificare sempre e solo il taeg, nel quale è inclusa anche questa voce di spesa, ed eventualmente preferire i prodotti bancari che permettono di ottenere l’accesso al credito senza spese di istruttoria per gestire la pratica.

Migliori prestiti personali senza spese di istruttoria

A questo punto cerchiamo di capire quali sono i migliori finanziamenti che non prevedono questa fastidiosa spesa. Qui di seguito trovi una piccola selezione di prestiti con questa caratteristica. Purtroppo la lista è breve perchè gran parte degli istituti di credito, sia banche che finanziarie, applicano questa voce per rientrare dei costi sostenuti.

  1. Cofidis: importante finanziaria presente in gran parte dei paesi europei con esperienza di oltre 30 anni. Propone prestiti personali un po per tutte le esigenze e non applica spese di istruttoria. Spesso, infatti, il tan e il teag sono molto simili come valori. Per maggiori info: cofidis.it
  2. Findomestic: altra prestigiosa finanziaria che conosciamo bene avendo recensito in più occasioni i suoi prodotti. Proprio per questo ti ricordo che tutti i finanziamenti erogati da Findomestic non prevedono il pagamento di spese di istruttoria. Per maggiori informazioni: findomestic.it
  3. Poste Italiane: con il Prestito Click BancoPosta tra gli altri vantaggi vi è quello di essere esenti dal pagamento di queste spese di gestione pratica. Per maggiori info si può visitare: bancopostaclick.it

Prestiti senza spese di istruttoria: conclusioni

Ora che abbiamo visto quali sono i migliori prestiti che non prevedono spese voglio metterti in guardia su un aspetto. Quando parliamo di prestiti personali senza spese di istruttoria non parliamo necessariamente dei finanziamenti più convenienti che ci siano. Di questo aspetto ne avevamo parlato anche in occasione dei prestiti cambializzati senza busta paga.

Spesso, infatti, le finanziarie o le banche che non applicano queste voci prevedono dei tassi di interesse più alti da applicare al capitale erogato. Insomma da un lato tolgono una voce di spesa ma la recuperano applicando un tasso meno conveniente e scaricando, comunque, il costo sul cliente.

Proprio per questo il nostro consiglio resta sempre lo stesso: valutare sempre e solo il taeg, ossia il tasso di interesse che racchiude tutte le spese relative ad un finanziamento e rappresenta il vero costo del prestito che si andrà a sottoscrivere. In questo modo si avrà la possibilità di evitare brutte sorprese e di essere sempre coscienti di quello che si sta pagando.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *